Top
  >  Cereali   >  Boscovecchio ad Assisi: farro, lavanda e pace
Boscovecchio Assisi: Stefano e Paola

Il versante nord del monte Subasio racchiude piccole e straordinarie realtà dove il confine tra uomo e natura si fa più rarefatto. Una di queste è l’Azienda Agricola Boscovecchio di Assisi.

La strada per arrivare fin qui è un’ascensione sinuosa e silenziosa fra boschi, pascoli e sparute casette. Si ha quasi l’impressione di entrare in una dimensione più lenta, pura, distante dai problemi del mondo. Tanta è la luce durante il giorno quanta è l’oscurità nella notte: l’assenza di illuminazione artificiale fa godere di spettacoli celesti indimenticabili. Ma veniamo a chi ha scelto un luogo tanto ameno come propria casa, come posto di lavoro, come stile di vita.

Paola e Stefano sono i titolari dell’Azienda Agricola Boscovecchio: trentaquattro ettari di pascoli, campi coltivati e boschi situati in una zona davvero impervia e incontaminata, tra Assisi e Nocera Umbra. La loro casa è aperta agli ospiti come bed&breakfast, ospiti che, all’arrivo, dovranno schivare galline, oche, cani festanti e gatti paciosi che animano la proprietà insieme a due asini e qualche pecora.

Storie in vetrina: Azienda Agricola Boscovecchio

È una giornata ventosa di novembre: la strada è un tappeto di foglie, l’aria è pungente. Una bandiera arcobaleno sventola in giardino. La crostata fatta da Paola con la farina di farro integrale è rustica e deliziosa: la moka borbotta mentre facciamo due chiacchiere.

Stefano e Paola: chi siete e come siete arrivati ad Assisi?

STEFANO:
Sono romano ma Roma era una città poco vivibile già quarant’anni fa. Metti la stanchezza per la vita cittadina, metti un gruppo di amici desiderosi di fare un’esperienza nella natura, metti la voglia di vivere del nostro lavoro con la terra ed ecco materializzarsi un posto come questo, tra i meravigliosi boschi di Assisi. Sono qui dal 1978: prima con la comunità di ragazzi che ha fatto rivivere il luogo, ora con Paola.

PAOLA:
Abitavo e lavoravo a Monza ma il vivere in campagna mi ha sempre affascinata: l’Umbria, in particolare, è sempre stata la mia mèta almeno tre volte l’anno. Poi ho conosciuto Stefano e mi sono trasferita qui, lasciandomi tutto alle spalle. Ho rivoluzionato la mia vita con tanta energia e voglia di imparare. A dicembre saranno tredici anni.

Questa casa ha una storia molto particolare. Raccontateci qualcosa…

Boscovecchio era una proprietà demaniale incustodita: esattamente il posto che stavamo cercando. La casa e il terreno erano abbandonati da decine di anni; ci sono voluti il coraggio e la forza della gioventù per ottenere un edificio rinnovato e abitabile. Abbiamo costituito una cooperativa agricola e iniziato a lavorare la terra ma, nel giro di pochi anni, le molte difficoltà e le poche entrate economiche hanno fatto sì che la maggior parte del gruppo rinunciasse e abbandonasse il progetto.

Solo io, Stefano, ho creduto nelle possibilità di un’azienda agricola che, con l’arrivo di Paola, si è sviluppata ulteriormente con diversi progetti.

Cosa produce l’Azienda Agricola Boscovecchio e con quali tecniche?

Coltiviamo innanzi tutto la lavanda, con la quale confezioniamo particolari profumatori per la casa. Abbiamo galline e oche allo stato libero e vendiamo le uova. Poi produciamo farro -coltura ideale in alta collina- altri cereali e confetture fatte esclusivamente con la nostra frutta, oppure con le more selvatiche che crescono qui intorno. Siamo certificati biologici da sempre: abbiamo la tessera AIAB numero 20, praticamente siamo dei pionieri del “bio”. All’agricoltura abbiniamo l’attività ricettiva di bed&breakfast.

Boscovecchio è un luogo remoto e affascinante. Chi arriva fin qui cosa si porta a casa?

I nostri ospiti rimangono estasiati dalla natura che ci circonda, dai paesaggi, dall’assenza di inquinamento acustico e luminoso, dal contatto con gli animali, dal condividere un po’ della nostra quotidianità, dall’assaggiare prodotti sani “a metro zero”. Chi arriva a Boscovecchio si porta a casa un bellissimo ricordo e una gran voglia di tornare.

Azienda Agricola Biologica Boscovecchio – B&B
Località S. Maria di Lignano, 41
06081 ASSISI – PG – Italia
Paola – 3345750481
Email: boscovecchio2014@libero.it

VAI ALLA SCHEDA SU BOSCOVECCHIO

post a comment